Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Accedi all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto "Ho capito! Accetto!" o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

Parco Lu Cantaru

banner su cantaru 154x134

Il Parco Lu Cantaru si erge su un promontorio poco distante dalla strada che da Sassari...

Leggi tutto

El Sombrero 2

banner pizzeria el sombrero

Pizze da asporto, pizzette, panini, fainè, piatti composti, polli arrosto...

Leggi tutto

Panipal

banner panipal

Panificio da tre generazioni. Con noi puoi riscoprire il sapore antico del pane...

Leggi tutto

Agriturismo Finagliosu

banner finagliosu

L'Azienda Agrituristica Finagliosu è costituito da un vecchio "Quile"...

Leggi Tutto

SI.GA. Porto Palmas

banner porto palmas

Varo e alaggio di barche e gommoni, escursioni in mare, bar, ristoro...

Leggi tutto

Da: La Nuova sardegna del 02 gennaio 2013

E sul destino dell'ufficio interviene anche il consigliere del Psd'Az Era: «Invece di trasferire gli sportelli l'azienda dovrebbe potenziare i servizi».

SASSARI. Continua il presidio all'ufficio postale da parte degli abitanti della borgata di Plamadula. In attesa che Poste Italiane facciano luce sul destino dell'ufficio, i residenti non abbassano la guardia e chiedono che l'importante servizio non venga trasferito a Campanedda. Il sindaco di Sassari Gianfranco Ganau nei giorni scorsi era andato a Palmadula per dare sostegno e sentire le ragioni degli abitanti.

E due giorni fa il consigliere del Psd'Az Francesco Era ha scritto un'interpellanza nella quale sollecita il primo cittadino a fare pressing su Poste Italiane non solo per evitare il trasloco dell'ufficio, ma anche perché la presenza sul territorio venga addirittura potenziata con l'apertura di ulteriori sportelli. Da parte sua il sindaco Gianfranco Ganau ha sollecitato la convocazione di un tavolo al quale dovrebbero sedere, insieme all'amministrazione comunale, anche il prefetto Salvatore Mulas e la dirigenza di Poste italiane. Da questo faccia a faccia potrebbero aprirsi nuovi spiragli. Però la vera speranza nasce da un'altra notizia. E' probabile che Poste Italiane, incalzata da più parti, stia valutando la possibilità di tornare sui propri passi: i proprietari dello stabile che ospita l'ufficio avrebbero concesso una proroga di un anno.

Quindi, in teoria, Poste italiane non dovrebbe più avere la preoccupazione di lasciare quei locali e trasferirsi a Campanedda. L'ufficio postale, hanno sottolineato i residenti e diversi rappresentanti politici, rappresenta a tutti gli effetti una sorta di infrastruttura primaria per la borgata turistica che si trova a più chilometri di distanza da Sassari. Anche la prospettiva di dover ripiegare sua Campanedda non entusiasma affatto i residenti, dal momento che si tratterebbe comunque di percorrere una ventina di chilometri. Per questo motivo la battaglia a difesa dell'ufficio postale proseguirà con decisione.

Agenda Eventi

Settembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
Scroll to top