Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Accedi all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto "Ho capito! Accetto!" o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

Parco Lu Cantaru

banner su cantaru 154x134

Il Parco Lu Cantaru si erge su un promontorio poco distante dalla strada che da Sassari...

Leggi tutto

El Sombrero 2

banner pizzeria el sombrero

Pizze da asporto, pizzette, panini, fainè, piatti composti, polli arrosto...

Leggi tutto

Panipal

banner panipal

Panificio da tre generazioni. Con noi puoi riscoprire il sapore antico del pane...

Leggi tutto

Agriturismo Finagliosu

banner finagliosu

L'Azienda Agrituristica Finagliosu è costituito da un vecchio "Quile"...

Leggi Tutto

SI.GA. Porto Palmas

banner porto palmas

Varo e alaggio di barche e gommoni, escursioni in mare, bar, ristoro...

Leggi tutto

poste italiane

Da: La Nuova Sardegna del 05 gennaio 2013

Interpellanza del sardista Era. Cittadinanzattiva: protesta giusta

SASSARI. Arriverà anche sui banchi del consiglio comunale il caso della chiusura dell'ufficio postale di Palmadula che ha provocato una rivolta nella borgata.

I consigliere sardista Francesco Era ha presentato un'interpellanza in cui chiede al sindaco Ganau «di verificare presso le Poste Italiane per quali motivi si intende trasferire l'Ufficio postale di Palmadula che risulta essere efficiente e produttivo e per quali motivi se necessita un altro ufficio a Campanedda ed in altre borgate, Poste Italiane non ne realizzi altri ed ulteriori ex novo .

Per Era il trasferimento è avvenuto «senza che sia emersa una motivazione plausibile e giusta» e nonostante costituisca «un indispensabile presidio e servizio per tutti gli abitanti del circondario» e una garanzia per una zona costiera che si sta avvicinando al turismo in una linea di sviluppo prevista anche dall'amministrazione comunale.

E anche Cittadinanzattiva esprime viva preoccupazione per la soppressione del servizio postale a Palmadula affernando di sostenere la mobilitazione anche nel caso di future azioni giudiziarie. In un comunicato l'associazione afferma che «sia la chiusura definitiva dell'ufficio postale che l'apertura in un altro luogo causerebbe agli abitanti di Palmadula e delle zone vicine estremi disagi tenendo presente che la popolazione è formata anche da molte persone anziane» e che gli spostamenti per raggiungere algri uffici postali sarebbero gravosi e dispendiosi per gli abitanti, soprattutto per quelli che hanno un reddito basso.

Agenda Eventi

Dicembre 2019
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Scroll to top