Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Accedi all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto "Ho capito! Accetto!" o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

Parco Lu Cantaru

banner su cantaru 154x134

Il Parco Lu Cantaru si erge su un promontorio poco distante dalla strada che da Sassari...

Leggi tutto

El Sombrero 2

banner pizzeria el sombrero

Pizze da asporto, pizzette, panini, fainè, piatti composti, polli arrosto...

Leggi tutto

Panipal

banner panipal

Panificio da tre generazioni. Con noi puoi riscoprire il sapore antico del pane...

Leggi tutto

Agriturismo Finagliosu

banner finagliosu

L'Azienda Agrituristica Finagliosu è costituito da un vecchio "Quile"...

Leggi Tutto

SI.GA. Porto Palmas

banner porto palmas

Varo e alaggio di barche e gommoni, escursioni in mare, bar, ristoro...

Leggi tutto

da www.lanuovasardegna.it

26/09/2014 La Corte - SASSARI. «Il sindaco è ingeneroso e scorretto a dire che io sto abbandonando i pazienti dell'agro.

Al contrario, in particolare quelli della frazione di La Corte li ho assistiti per otto anni e continuerò ad andare a casa loro per le urgenze, ma non ho più intenzione di pagare l'affitto al Comune per un ambulatorio, visto che ne ho uno anche a Palmadula, che dista appena sei chilometri». È la replica che il medico condotto Gabriele Pruneddu manda all'indirizzo del primo cittadino Nicola Sanna, che nei giorni scorsi lo aveva sollecitato a non lasciare scoperto il presidio sanitario di La Corte.

«Sono ormai molto vicino alla pensione - aveva annunciato il dottor Pruneddu - e sinceramente dopo 28 anni di attività mi sono stufato di spendere i miei soldi senza che la Asl e il Comune mi riconoscano almeno l'indennizzo per le zone disagiate con popolazione sparsa». Ma il sindaco gli aveva prontamente ricordato che «ciascuno è chiamato a rispondere deontologicamente delle proprie scelte professionali: assistere i propri pazienti che abitano nell'agro di Sassari è un dovere per chi si è convenzionato con il servizio sanitario nazionale». (a.m.)

Vedi l'articolo originale

(Immagine: "Sassari - La Corte (02)" di Gianni Careddu - Opera propria. Con licenza CC BY-SA 3.0 tramite Wikimedia Commons.)

Agenda Eventi

Giugno 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
Scroll to top