Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Accedi all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto "Ho capito! Accetto!" o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

Stampa
View Comments

Dal sito www.lanuovasardegna.it - 20 luglio 2015.

SASSARI. SASSARI. Rivolta dei rifugiati ospitati nei centri di accoglienza di Predda Niedda e Palmadula.

In mattinata, alla notizia che si erano verificati tra i migranti casi di varicella, nella struttura alla periferia di Sassari è salita la tensione con gli extracomunitari che hanno chiesto controlli medici e il ricovero in ospedale. Domenica 19  sono arrivati nuovi profughi dopo lo sbarco avvenuto a Cagliari e in tutto nel centro adesso convivono in oltre duecento. 

Nella borgata di Palmadula, invece, la situazione è già tesa da parecchi giorni e i 94 migranti richiedono insistentememente il trasferimento in un centro meno isolato. Nella mattinata manifestazione nelle vie della borgata ma non si segnalano problemi di ordine pubblico. E' intervenuta la polizia per monitorare la situazione.

Foto: La Nuova Sardegna.

Vedi l'articolo originale