Il medico di base va in pensione, manca il sostituto

31 Maggio 2015 Scritto da La Nuova Sardegna Rassegna Stampa 60
Vota questo articolo
(0 Voti)

«Oltre mille cittadini delle borgate di Palmadula, La Corte e Villassunta rischiano dal 1 giugno di perdere il loro diritto all'assistenza nel proprio paese per via del pensionamento dell'attuale medico.

 

Parrebbe che la Asl non ha pronto il sostituto e, cosa più grave, non ci sarebbe l'intenzione di nominarne uno nell'immediato». È questa la denuncia dei consiglieri regionali di "Sardegna Vera" Michele Azara, Efisio Arbau, Gaetano Ledda e Raimondo Perra in una interrogazione all'assessore regionale della Sanità. «Chiediamo all'assessore – si legge nella interrogazione – quali urgenti iniziative intenda intraprendere per garantire il diritto fondamentale alla salute assicurando l'assistenza medica locale nella frazione, evitando ulteriori disagi che alimenterebbero paure di discriminazioni per chi occupa i territori lontani dal centro cittadino». «Non si può pensare neanche lontanamente – afferma Azara – che pazienti debbano spostarsi dalle loro abitazioni per oltre 40 km per ricorrere alle cure mediche di cui necessitano, considerato che ad usufruire del medico di famiglia molto spesso i più numerosi sono gli anziani».

Dal sito www.lanuovasardegna.it - 31 maggio 2015.

Vedi l'articolo originale

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Cerca

Calendario

« Agosto 2021 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31