Il medico lascia La Corte: stufo di pagare l’affitto

23 Settembre 2014 Scritto da La Nuova Sardegna - Andrea Massidda Rassegna Stampa 63
La piazza della chiesa La piazza della chiesa Foto: Gianni Careddu
Vota questo articolo
(0 Voti)

23/09/2014 - SASSARI. Ancora pochi giorni e la frazione di La Corte, appena centocinquanta anime residenti sulla strada per l'Argentiera, resteranno senza un presidio sanitario fisso.

Il medico condotto Gabriele Pruneddu ha infatti deciso che a partire dal primo ottobre lascerà l'ambulatorio che affitta dal Comune per un canone di 500 euro a trimestre. Troppo, a suo avviso, consioderato che ne ha anche uno a Palmadula. «Sono ormai molto vicino alla pensione - racconta lui stesso - e sinceramente dopo 28 anni di attività mi sono stufato di spendere i miei soldi senza che la Asl e il Comune mi riconoscano almeno l'indennizzo per le zone disagiate con popolazione sparsa. I miei pazienti? Se ci saranno urgenze continuerò ad andare a domicilio, mentre chi vorrà rinnovare le ricette dovrà venire a Palmadula».

Del caso però si sta occupando il consigliere comunale dell'Idv Giampaolo Manunta, che giudica «vergognosa» la decisione del medico condotto. «È assurdo - spiega - che un professionista che guadagna seimila di euro al mese sollevi una questione simile, mentre dovrebbe preoccuparsi della tante persone anziane o disabili che vivono in una zona non servita da mezzi pubblici e che da ora in poi per farsi curare saranno costrette a grandi sacrifici. Ho già avvertito il sindaco».

Da: www.lanuovasardegna.it

Leggi l'articolo originale

(Immagine: "Sassari - La Corte - Chiesa di San Cristoforo (01)" di Gianni Careddu - Opera propria. Con licenza CC BY-SA 3.0 tramite Wikimedia Commons.)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Cerca

Calendario

« Settembre 2021 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30