Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Accedi all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare. Cliccando sul tasto "Ho capito! Accetto!" o proseguendo nella navigazione, si acconsente all'uso dei cookie.

Sassari - Eventi dell'estate

Varie
Date: 1 Luglio 2015 00:00 - 30 Settembre 2015 00:00

Location: Sassari e la Nurra

Sassari
scopri una città, trovi mille emozioni
1 luglio - 30 settembre 2015
arte musica spettacoli visite libri

Comunicati stampa luglio 2015
Sassari, lì 14 luglio 2015

A Sassari un'estate di eventi

Foto Comune di SassariFoto: Comune di Sassari.

Sagre, feste dei gremi, concerti, commedie e appuntamenti enogastronomici che coinvolgeranno tutti i quartieri della città e le borgate. Per i giovani una settimana di spettacoli e l'esibizione del rapper sardo Salmo.

Duecentoquaranta appuntamenti, oltre due al giorno, per un'estate sassarese lunga tre mesi. Il cartellone preparato dall'assessorato comunale alla Cultura, ricco di eventi musicali, spettacoli, sagre, feste dei gremi e mostre è già partito. In evidenza il forte legame con tutti i quartieri della città, le borgate, la valorizzazione dell'identità locale e l'attenzione ai giovani, con una settimana interamente dedicata a loro, con eventi di forte richiamo e il concerto di Salmo in piazza d'Italia.

Gli appuntamenti estivi sono stati presentati questa mattina, durante una conferenza stampa che ha visto la partecipazione del sindaco di Sassari Nicola Sanna e dell'assessora alla Cultura e Turismo Monica Spanedda.

«Quando si presentano eventi di qualità – ha detto il primo cittadino – un calendario che sia all'altezza di una città, che non temo di dire, metropolitana, il livello di offerta che abbiamo dà il senso di una città che è dentro un circuito nazionale e internazionale dello spettacolo, con una serie ricca di eventi. Dimostriamo di essere una città meta di artisti nazionali e sardi di fama internazionale e con una proposta davvero notevole».

«Per come è stato realizzato – ha aggiunto l'assessora alla Cultura – può essere definito un programma inclusivo, sia perché completamente rinnovato e creato assieme a tutti gli interlocutori, in maniera condivisa, sia perché rende protagonisti un gran numero di quartieri e borgate del territorio e, infine, perché è in grado di soddisfare un pubblico vasto e di diverse età».

L'intera città, quindi, è coinvolta e lo dimostrano le varie location che, periodicamente, ospiteranno gli eventi. Si va da piazza Santa Caterina al mercato, dall'oratorio dei salesiani a Latte Dolce all'emiciclo Garibaldi, da Baddimanna alla piazzetta di Sant'Apollinare. E poi ancora piazza Conte di Moriana, largo Monache Cappuccine, via Montello, San Pietro, Arcivescovado, via Napoli (spettacolo musicale) e piazza Dettori (Sotto il cielo le stelle e Baz il 22 agosto), piazza d'Italia e piazza Tola, piazza Castello e per la prima volta piazza Aldo Moro a Carbonazzi (commedie in sassarese e spettacoli di danza), piazza Duomo, piazza Università e piazza Rockefeller (festa dei nonni di quartiere), il quartiere del Rosello, Platamona e Li Punti.

L'organizzazione del programma ha puntato alla valorizzazione dei percorsi dei Candelieri, con un risalto particolare alle feste maggiori dei gremi e dei vari appuntamenti che precedono (arrostita di piazza Mazzotti, serate musicali e concerto per i Candelieri) e seguono (festa dell'Assunta 15 agosto, fuochi d'artificio a Platamona il 16 agosto e il ritorno dei ceri nelle rispettive cappelle il 22 agosto) la Faradda del 14 agosto. Tra gli eventi legati alla Festha Manna trovano uno spazio di rilievo le mostre sui Candelieri. La prima, dal 22 al 14 agosto al palazzo della Frumentaria, dal titolo "I Candelieri", è una mostra di pittura di Liliano Cano, la seconda è una esposizione fotografica di Francesco Idini che porta alle Messaggerie Sarde "Sassari la città dei candelieri".

Grande spazio ottiene poi anche il percorso enogastronomico. Su questo filone si inseriscono le manifestazioni che vedono protagoniste le specialità della tavola sassarese (il polpo, lu ghisaddu, le melenzane arrosto) e che si svolgeranno nel cuore della città, al Monte, per arrivare sino all'area del Rosello con l'ottava edizione della ciogghitta d'oro.

Una particolare attenzione l'amministrazione comunale l'ha dedicata alle feste patronali e sagre che, grazie alla stretta collaborazione con la circoscrizione unica e i comitati locali, vedono le borgate della Nurra protagoniste assolute in un'ottica di valorizzazione delle identità del territorio.

Non mancheranno le commedie in sassarese e gli appuntamenti con il teatro che troveranno spazio nelle piazze della città, dal centro storico sino al quartiere di Monserrato, da luglio a fine settembre.

Confermati gli appuntamenti con la danza, numerosi all'aperto, nelle piazze del centro storico cittadino. In particolare, il 7 agosto, si segnala lo spettacolo che porterà al Palazzo di Città L'arte di Simona Atzori e l'espressività della danza.

Anche l'oratorio dei salesiani a Latte Dolce diventerà il palcoscenico degli appuntamenti con la danza (Una notte fatta per ballare), mentre il cortile dell'Arcivescovado ospiterà la rassegna cinematografica “Visioni solidali 2015” e il festival di musica cameristica internazionale.

Il festival letterario Sulla terra leggeri quest'anno, dal 21 al 24 luglio, troverà ospitalità al centro storico di Sassari, tra piazza al Duomo, piazza del Comune e sulla terrazza del mercato civico.

C'è quindi attesa per la diciassettesima edizione del festival Abbabula che, dal 30 luglio al 1° agosto, avrà come sfondo lo spettacolare scenario di Monte d'Accoddi.

Torna quindi il cinema all'aperto con “Sassari estate cinema” dal 18 luglio al 17 settembre, alle 21,30, nel cortile dell'Istituto tecnico commerciale III di via Monte Grappa, a cura di Cinearena.

Dal 27 luglio al 24 agosto, proiezioni cinematografiche anche con Festejando Festival, alle 21,30 ai giardini pubblici, a cura di Amerindia cinema.

Confermati gli appuntamenti con il jazz: Time in Sassari quest'anno vedrà gli artisti esibirsi nella piazza del Comune la mattina (il 17 agosto con Paolo Fresu e 18 agosto alle ore 11). Altro appuntamento con il jazz sulla spiaggia dell'Argentiera (17 agosto alle 19) con “I tramonti della Sardegna” che vedrà suonare, tra i vari artisti, Enzo Favata ed Enrico Rava.

La “Settimana Giovani” avrà quale punto di ritrovo il salotto buono della città, dove si esibiranno gli artisti del 4Maq festival (3 settembre), il rapper sardo Salmo (4 settembre alle ore 21,30). Piazza d'Italia ospiterà anche il Sassari Cosplay comics and games 2015 (5 e 6 settembre) quindi anche “lo sport in piazzetta 2015” (12 e 13 settembre).

Infine, si rinnova nella grafica anche il libretto degli appuntamenti estivi 2015 che mette in risalto, all'interno di riquadrati colorati, una serie di appuntamenti quali gli eventi legati ai Candelieri e la Faradda (arancione), gli eventi che si svolgono nella Nurra (verde), il cinema (bordeaux), musica e jazz (azzurro) e la “Settimana giovani” (blu).

LE MOSTRE

Tra le mostra, rilievo particolare per quella che si svolge nella sala Duce di Palazzo Ducale. “Caravaggio e i caravaggeschi: la pittura di realtà”, realizzata dal Comune di Sassari con l'associazione Sassari Rinascimento, sarà visitabile tutti i giorni, dalle 10 alle 21, sino al 30 ottobre. In mostra trenta opere tra la quali la Medusa Murtola del Caravaggio.

Dal 14 luglio al 27 settembre, alla pinacoteca Mus'a al Canopoleno e a cura del Polo museale della Sardegna, sarà possibile visitare Collezionisti e Mecenati, settanta opere raccontano la città e il suo territorio, dalle ore 9 alle 13.30 e dalle 15 alle 17 dal lunedì al martedì e dalle 9 alle 13.30 dal mercoledì al venerdì.

Sino al 30 ottobre, al Museo nazionale “G.A. Sanna”, il pubblico potrà visitare “Nel segno di Ares. Armi di guerra frammenti di pace”, testimonianze dall’Età del Bronzo alla Grande Guerra. La mostra è a cura del Comune di Sassari, Polo museale della Sardegna, Soprintendenza Archeologia della Sardegna, e resterà aperta dalle 9 alle 19 dal martedì alla domenica.

Sempre al Museo nazionale “G. A. Sanna” e sino al 30 ottobre, negli orari 9-20, dal martedì alla domenica, sarà aperta la mostra “L’abbigliamento tradizionale della Sardegna nella Collezione Clemente”, a cura del Polo museale della Sardegna.

[Portavoce Comune di Sassari]

 

Sito internet

 

Altre date


  • Da 1 Luglio 2015 00:00 a 30 Settembre 2015 00:00
 

Powered by iCagenda

Agenda Eventi

Settembre 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
Scroll to top